Quando si parla di carni magre ci si riferisce a quelle che contengono al massimo il 5% di lipidi.

Cosa si intende per carne magra

La prima cosa da sottolineare è che la presenza di lipidi nella carne può essere fortemente alterata con il metodo di cottura. Una polpetta fritta, un involtino ripieno o altre ricette non mantengono questa caratteristica della carne.

Dieta e carne

I nutrizionisti consigliano una dieta varia, bilanciata e leggera. Su una base nutrizionale ben equilibrata si può costruire una dieta ideale per mantenere il corpo in salute.

Noi di italcarni non siamo fanatici del consumo eccessivo di carne. D’altro canto, conosciamo bene il valore nutrizionale della carne all’interno di una dieta bilanciata.

Le carni magre possono essere alternate a quelle un po’ più grasse, al pesce, alle uova e ai formaggi.

Questo tipo di carni rappresenta una fonte di proteine molto importante e consente all’organismo di mantenere un’alimentazione sana e salutare.

Noi di Italcarni non ci stanchiamo mai di ripetere che la carne è una ricca fonte di vitamine del complesso B, ferro, fosforo e altre sostanze molto importanti dal punto di vista nutritivo.

Ovviamente parliamo sempre di carne di altissima qualità, selezionata e garantita!

Quali sono le carni magre

Ci sono carni magre altamente consumate e altre di uso meno comune.

Tra le prime possiamo citare il bovino adulto, il cavallo, il vitello, il pollo, il coniglio. il tacchino e il maiale. E’ importante sapere che del maiale la parte magra è il coscio e che sia il pollo che il tacchino devono essere consumati senza pelle per essere considerati “magri”.

Tra le carni magre meno usate nella cucina di tutti i giorni possiamo nominare il cervo, il daino, le lumache e anche le rane. Ci sono molti altri animali che possiamo aggiungere a questo gruppo di carni magre, ma ne parleremo in un altro momento.

Perché scegliere le carni magre

In caso di dieta dimagrante è preferibile privilegiare le carni magre per un raggiungimento più rapido degli obiettivi prefissati. La cottura consigliata è sulla griglia senza grassi aggiunti, ma con un filo di olio extravergine di oliva aggiunto dopo la cottura.

E’ sempre un’ottima abitudine evitare al massimo le carni grasse e preferire quelle magre come, ad esempio, il coniglio. Pensate che la carne bianca di questo animale, come quella del pollo e del tacchino, è ipo-allergenica, ha un alto potere biologico e può essere consumata in caso di colesterolo alto, diabete o ipertensione.

Quando si parla di alimentazione corretta si intende quel tipo di dieta che aiuta il nostro organismo a prevenire malattie cardiovascolari, a proteggere il cuore, i reni e tutti gli organi vitali del corpo.

Anche se a volte si fa qualche “strappo alla regola”, è importante assumere alimenti sani e magri in modo costante. Questo non significa che si deve rinunciare a tutti i piaceri della tavola, ma che bisogna saper gestire la propria alimentazione senza eccessi!

Italcarni vi augura buon appetito!