Consigli per conservare la carne più a lungo - Italcarni

In questo periodo di quarantena a causa del coronavirus siamo costretti a restare a casa e non usciamo ogni giorno per fare la spesa. Oggi Italcarni vi dà qualche consiglio utile per conservare la carne più a lungo.

La spesa con la borsa termica

La prima cosa utilissima da fare è utilizzare una borsa termica per mettere tutto ciò che deve mantenere una temperatura da frigorifero. In questo modo, la carne non subirà sbalzi termici che causerebbero irrimediabili danni e rischi. Se la carne acquistata viene trasportata senza passare dal freddo al caldo, quando la metterete nel vostro frigorifero sarà esattamente come quando l’avete scelta al banco della macelleria.

E’ comunque importante non lasciare la spesa nell’auto, specialmente nella stagione più calda, perché la busta termica non sarebbe sufficiente a garantire una temperatura costante.

Ricordate sempre che i batteri sono attivi a temperatura ambiente e bisogna prevenire qualunque deterioramento della carne.

Conservare la carne nel frigorifero di casa

Appena arrivati in casa, la prima cosa da fare, dopo aver accuratamente lavato le mani, è mettere la carne nel frigorifero.

E’ opportuno posizionarla nella parte più fredda e fare attenzione che non sia sottoposta ad acqua e ad aria. Abbiate cura di seguire scrupolosamente tutte le norme igieniche, specialmente in questo periodo di quarantena.

Il sangue della carne

Spesso vi sarete domandati se la carne deve essere conservata con o senza il sangue in eccesso.

Bene, ora Italcarni vi spiega come prevenire lo sviluppo dei batteri all’interno della carne. Il liquido esterno ricco di sangue è il primo luogo in cui si forma la carica batterica nella carne. Asciugate con molta cura la vostra carne con della carta assorbente, affinché tutto il sangue in eccesso venga rimosso.

Ricordate che più la carne è tagliata in pezzi piccoli, più è sottoposta all’attacco di batteri. Un pezzo intero di carne è sempre meno vulnerabile rispetto ad uno più piccolo o, addirittura, macinato.

La scelta ideale è macinare la carne poco prima di procedere alla preparazione e al consumo.

Contenitore o sacchetto per alimenti?

Se acquistate la carne al supermercato vi capiterà spesso di trovare pacchi già confezionati e sottovuoto. In questo caso non toccate l’imballaggio e apritelo solo al momento che dovrete consumarlo in osservanza della data di scadenza indicata sull’etichetta.

Se invece avete acquistato la carne dal vostro macellaio, direttamente al banco, cercate di chiuderla in sacchetti separati a seconda del tipo di carne e del taglio. Se optate per dei contenitori in vetro o plastica, assicuratevi che siano ben chiusi.

Tempi di conservazione della carne

La carne macinata o comunque molto lavorata come “straccetti”, dadini o simili, va consumata entro 24 ore dall’acquisto. Abbiate sempre cura di verificare la freschezza della carne che acquistate per avere più chiari i tempi di conservazione a casa.

La carne di pollo e di tacchino è, notoriamente, quella che più rapidamente può deteriorarsi. Questo vale ancora di più se è macinata. Italcarni consiglia di consumarla entro le 48 ore.

Per gli altri tipi di carne di manzo, vitella, maiale e anche per gli affettati freschi non confezionati, il tempo di conservazione ideale non deve superare le 72 ore. Dopo il terzo giorno la freschezza del prodotto non è assolutamente garantita.

E’ importante conservare la carne senza superare i tempi consigliati!

Carne congelata in casa

Se volete congelare la carne in casa potete allungare notevolmente i tempi di conservazione. Anche in questo caso è bene seguire le indicazioni degli esperti:

  • carne dii manzo entro 6 mesi
  • carne suina e ovina entro i 4 mesi
  • Carne di selvaggina per periodi più lunghi sempre facendo massima attenzione.

Scongelare la carne

Se avete eseguito una buona procedura per il congelamento della carne in casa, dovete ancora fare attenzione al momento di scongelarla.

Italcarni consiglia di non scongelare la carne a temperatura ambiente per evitare sbalzi troppo repentini di temperatura che potrebbero danneggiarla. Molti ricorrono all’utilizzo dell’acqua che gli esperti sconsigliano fortemente. Niente fonti di calore e nessun procedimento troppo rapido.

Lasciate scongelare lentamente la carne nel frigorifero. I tempi potrebbero variare in base alla grandezza della carne, ma il risultato sarà davvero soddisfacente. La carne scongelata sembrerà come appena acquistata.

Una spesa organizzata dura di più!

Continuate a seguirci per sapere come gestire al meglio la spesa dei prodotti alimentari in questo periodo di quarantena forzata. Con qualche accortezza vi scoprirete dei veri organizzatori della vostra cucina.

Vi ricordiamo che, proprio per soddisfare le richieste di questo periodo, Italcarni ha messo a disposizione un SERVIZIO DI MACELLERIA A DOMICILIO. Potete acquistare la carne che volete e riceverla direttamente a casa vostra nel pieno rispetto delle attuali regolamentazioni igieniche.